Le afte in bocca

Dentista Milano aftosi della boccaDentista Milano aftosi della boccaDentista Milano aftosi della boccaDentista Milano aftosi della bocca
Dentista Milano aftosi della bocca
Autore:
Pubblicato il

Cosa evitare quando la bocca si irrita?

Capita a molti di avvertire una piaghetta gonfia e ulcerata all'interno della bocca, tanto dolorosa da complicare le normali attività come mangiare, bere, parlare e lavarsi i denti. E'possibile che si tratti di un'afta, un disturbo della mucosa orale che colpisce le donne più degli uomini e in Italia interessa addirittura il 40% della popolazione.

L'afta è l'espressione della stomatite aftosa ricorrente, cioè la malattia ulcerativa più frequente del cavo orale cioè della bocca: si presenta come un arrossamento che poi si evolve in un'erosione bianco-giallastra o grigiastra di forma ovalare, di dimensioni variabili e mai sanguinante.

Le causa non sono ancora del tutto chiare, ma sono stati individuati dei fattori scatenanti che favorirebbero l'insorgenza di queste ulcerazioni, localizzate principalmente sul lato interno delle labbra, guance, pieghe delle mucose, margini e superficie inferiore della lingua, pavimento della bocca, palato molle e pilastri tonsillari. Nello sviluppo dell'infiammazione giocano un ruolo importante la genetica, lo stress, le carenze nutrizionali, gli agenti microbiologici (tra i quali prevale lo streptococco orale), i fattori immunitari, le alterazioni ormonali, i disturbi del sistema nervoso autonomo, le malattie psichiche e i traumatismi locali, come i morsi. E' proprio a causa di questa multifattorialità che le afte non si possono prevenire.

La prima cosa da fare, possibilmente entro le prime 24-48 ore dall'inizio del "fastidio in bocca" sarebbe di rivolgersi a un dentista che possieda il laser dentale. Il trattamento è indolore e la lesione aftosa regredisce quasi completamente risparmiandoci 10 giorni di dolore e fastidi.

In alternativa si possono però addottare alcuni accorgimenti per evitare che il dolore si accentui e che la guarigione vada per le lunghe. Il momento più critico è quello del pasto: masticando un boccone, infatti, l'ulcera è sottoposta a ulteriori abrasioni, che causano fitte dolorose e fastidio prolungato. Nella fase più acuta del disturbo bisognerebbe evitare di mangiare cibi troppo friabili e croccanti, che potrebbero aggravare la sintomatologia. Oltre alla consistenza, però, è necessario prestare attenzione anche all'acidità di alimenti e bevande, in grado di irritare ulteriormente il cratere ulceroso: per questo, sarebbe meglio eliminare momentaneamente agrumi, pomodori e aceto, alcol, cioccolato, caffè e cibi piccanti. Infine, occhio alla temperatura: bocconi troppo caldi potrebbero peggiorare l'infiammazione.

Sebbene sia molto fastidiosa, l'afta è guaribile nell'arco di dieci giorni, non è contagiosa e non deve destare grandi preoccupazioni.

Ci si può rivolgere al proprio dentista, il quale prescriverà,se il caso e fosse troppo tardi per l'uso del laser dentale, il farmaco topico che ritiene migliore per la situazione oltre a un'adeguata igiene orale, si possono usare colluttori, gel, dentifrici antisettici a base di clorexidina, che è un agente antibatterico e disinfettante ad ampio spettro d'azione. Tuttavia l'uso prolungato di questa sostanza, anche oltre il periodo indicato, può causare un'alterazione della cromia dei denti, favorendo l'insorgenza di macchie sulla superficie: in questi casi, è bene rivolgersi all'odontoiatra per prenotare una seduta di pulizia dentale professionale, in grado di riportare il dente al suo colore naturale.

In alernativa, esistono anche le compresse adesive buccali con corticosteroidi: queste ultime devono essere posizionate a diretto contatto con l'ulcera, dove esplicano la loro azione protettiva, antinfiammatoria e antidolorifica. In commercio sono presenti numerosi prodotti da banco, utili per alleviare i sintomi ma non per curare in modo definitivo il disturbo.

Si può optare anche per toccature con prodotti a base di cloruro di zinco a bassa (1,5%) e alta (36,77%) concentrazione e quindi localmente si nota un'attività antisettica e analgesica. Infine, un efficace ma costoso alleato contro le lesioni ulcerose della bocca è l'acido ialuronico in gel. Questo polimero è un componente essenziale della matrice extracellulare dei tessuti, tra cui quello della muocsa orale, pertanto posizionandolo direttamente nel cratere ulceroso se ne favorisce la guarigione.

Il fumo può contribuire in modo significativo a rallentare il processo di guarigione, tenendo conto anche dell'effetto negativo del calore che, al pari di un boccone bollente, può peggiorare l'infiammazione.

Potrebbe interessarti anche

carie batteri e ictus

Le microemorragie cerebrali (CMBs) hanno attratto l'attenzione di parecchi ... [Leggi di più]

Parodontite e artrite reumatoide

Da tempo si è a conoscenza che alcuni batteri che vivono nella nostra bocc... [Leggi di più]

dentista a milano e prevenzione bambini

Educazione all'igiene dentale alla scuola materna.... [Leggi di più]

Lotta alla carie dei denti

Continua la serie di consigli utili per prevenire la carie dei denti a tutt... [Leggi di più]

Potrebbe interessarti anche

carie batteri e ictus

Le microemorragie cerebrali (CMBs) hanno attratto l'attenzione di parecchi ... [Leggi di più]

Parodontite e artrite reumatoide

Da tempo si è a conoscenza che alcuni batteri che vivono nella nostra bocc... [Leggi di più]

dentista a milano e prevenzione bambini

Educazione all'igiene dentale alla scuola materna.... [Leggi di più]

Lotta alla carie dei denti

Continua la serie di consigli utili per prevenire la carie dei denti a tutt... [Leggi di più]

Lasci un messaggio
Invia
Dentista Milano - Dental laser Therapy
© 2013 Studio dentistico a Milano - Dr. Roland M. Marrek Medico chirurgo specialista in odontostomatologia Via Legnano 16 Milano 02/8693938 Aut. san. 7/2002 Il titolare dello studio dichiara che il sito corrisponde alle linee-guida inerenti l'applicazione degli art. 55-56-57 del codice di deontologia medica (pubblicità dell'informazione sanitaria). - p. iva 09095500154 - Dentista Milano Autore: Roland Marrek