I DENTINI DA LATTE: IL PRIMO INCONTRO DEI BAMBINI

Dentista Milano I dentini da latte la prima volta dal dentistaDentista Milano I dentini da latte la prima volta dal dentistaDentista Milano I dentini da latte la prima volta dal dentistaDentista Milano I dentini da latte la prima volta dal dentista
Dentista Milano I dentini da latte la prima volta dal dentista
Autore:
Pubblicato il

COME EDUCARE IL BAMBINO GIA' DA PICCOLO A PRENDERSI CURA DEL CAVO ORALE.

La prima visita da qualunque medico genera ansia nel bambino; chi sarà mai quel signore o quella signora con il camice bianco? Perchè la mamma, il papà, la nonna sono così nervosi mentre mi accompagnano? Leggi di più

Certamente il cavo orale, zona ad elevata sensibilità, gioca un ruolo fondamentale per la psiche del bambino: non è un caso se tutti gli oggetti che il bimbo, in tenera età, maneggia con le mani finiscono anche in bocca, proprio per la sensibilità che questo organo reca con sè.Diviene un mezzo per conoscere il mondo; per conseguenza il bimbo è assai allarmato non appena gli si propone di aprire la bocca e, con strumenti a lui non noti, si cerca di osservarne l'interno.

Tutto questo contesto viene poi enfatizzato dai genitori, a loro volta portatori di paure e apprensioni frutto delle precedenti esperienze più o meno fortunate.

TRE, CINQUE E SEI.

Come non iniziare un circolo negativo? Si potrebbe sintetizzarlo con tre, cinque, sei, ovvero le età fondamentali per iniziare un rapporto professionale con l'odontostomatologo. Il modo è assai semplice e il primo passo spetta sempre ai genitori.

Il bimbo, non appena compaiono i primi dentinI da latte, deve essere educato a spazzolarli, per gioco e senza finalità, con spazzolini morbidi e piccoli. In tal modo il contatto con oggetti esterni al cavo orale renderà per il piccolo il fatto familiare; ovrà diventare un'abitudine nel corso di tutta la vita, dobbiamo farlo divenire da subito una consuetudine.

All'età di tre anni è bene fare una prima visita odontoiatrica, logicamente in ambienti protetti, con la presenza dei genitori, avendo cura che questo primo incontro sia un gioco e non un triste rituale foriero di dolori e sofferenze.Solo in questo modo sarà possibile incentivare il futuro ragazzo a sottoporsi a tutte le manovre preventive professionali indispensabili per mantenere una corretta salute dentale. Dopo la prima visita, le scadenze possono essere annuali o, prudenzialmente, semestrali.

I cinque anni risultano essere una base fondamentale per l'evoluzione futura; a quell'età tutti i denti da latte (denti decidui) sono presenti nel cavo orale del bambino.Si può apprezzare il tipo di chiusura (occlusione) che il bambino ha, si possono verificare eventuali danni provocati dalle cosiddette abitudini viziate, la prima tra tutte il succhiamento del dito o del ciuccio.In questa fase, soprattutto se il rapporto tra odontoiatra e bambino si è consolidato, sarà possibile progettare interventi, nel caso si rendano necessari, per instaurare programmi preventivi di correzione dello sviluppo dei mascellari: l'ortodonzia precoce che tende a intercettare un potenziale sviluppo negativo delle ossa mascellari. In questa fase le ossa dei piccoli sono particolarmente plastiche e un modesto intervento, con una durata temporale anche ridotta, può correggere malposizioni ossee e dentali assai gravi.

Una risoluzione a questa età può far risparmiare cure ben più complesse in età più avanzata.

Sempre intorno ai cinque anni si può apprezzare il rischio di carie del bambino; la presenza di carie denuncerà un rischio più o meno marcato e sarà importante instaurare dei programmi preventivi adeguati affinchè non si moltiplichino, particolarmente negli anni immediatamente successivi, quando usciranno i primi molari, ovvero i primi denti permanenti.Al fine di evitare l'insorgenza di carie di questi denti, opportuni programmi preventivi domiciliari, sciacqui di clorexidina e fluoro, e professionali, sigillature dei solchi dei denti permanenti, dovranno essere messi in atto per evitare che il numero di carie si moltiplichi e il dentista diventi uno spauracchio e non un professionista con cui condividere un percorso di vita volto a mantenere la miglior salute orale possibile.

Potrebbe interessarti anche

Dentista gratis a Milano

Sono 4,9 milioni, l’8,2% delle persone di 3 anni e più, le persone che d... [Leggi di più]

Fumo e malattie alla bocca

È ormai noto come il fumo da sigaretta sia tra le principali cause di mol... [Leggi di più]

Il consiglio del dentista della settimana

I cibi e le bevande che contengono zucchero favoriscono la carie. È perci... [Leggi di più]

Potrebbe interessarti anche

Dentista gratis a Milano

Sono 4,9 milioni, l’8,2% delle persone di 3 anni e più, le persone che d... [Leggi di più]

Fumo e malattie alla bocca

È ormai noto come il fumo da sigaretta sia tra le principali cause di mol... [Leggi di più]

Il consiglio del dentista della settimana

I cibi e le bevande che contengono zucchero favoriscono la carie. È perci... [Leggi di più]

Lasci un messaggio
Invia
Dentista Milano - Dental laser Therapy
© 2013 Studio dentistico a Milano - Dr. Roland M. Marrek Medico chirurgo specialista in odontostomatologia Via Legnano 16 Milano 02/8693938 Aut. san. 7/2002 Il titolare dello studio dichiara che il sito corrisponde alle linee-guida inerenti l'applicazione degli art. 55-56-57 del codice di deontologia medica (pubblicità dell'informazione sanitaria). - p. iva 09095500154 - Dentista Milano Autore: Roland Marrek